Eventi - Iniziative speciali

Lean Production

 

Il Lean Club, diretto dal Prof. Tommaso Rossi dell’Università Carlo Cattaneo - LIUC, si propone di aggregare le imprese interessate alla filosofia lean o perché desiderano conoscerne e applicarne i concetti, oppure perché, avendo iniziato a implementarla con profitto, ritengono utile mettere la propria esperienza a fattor comune con quella di altri.

Fondato dall’Università Carlo Cattaneo – LIUC con l’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, Agusta spa, Alenia Aermacchi spa, BTicino spa, Sices Group e Slimpa spa, il Lean Club ha come scopo quello di diffondere il più possibile la filosofia lean, cioè quell’insieme di tecniche e di strumenti che, perseguendo sia l’efficacia, sia l’efficienza, nelle attività di fabbrica e di magazzino come in quelle di sviluppo prodotto, consente a singole aziende o a interi distretti industriali di accrescere la propria competitività globale.

“Per competeredice Rossi occorre “fare di più e meglio” con “meno”, ovvero “fare in modo diverso da prima” e il modello organizzativo dovrebbe diventare, insieme al prodotto, un fattore di competitività, un aspetto sul quale le imprese devono fare innovazione”.

Ma quale dovrebbe essere il modello cui tendere? “A livello internazionale continua Rossi è oggi presente un trend unitario verso un modello di azienda “lean” incentrato sui concetti di “valore” per il cliente e di eliminazione di tutti gli sprechi, intesi come elementi che non generano valore per il cliente stesso”.

Proprio il successo di chi ha dato vita al modello lean e i risultati ottenuti dalle aziende che hanno spostato tale modello in tutto il mondo (es. 50-90% di riduzione del lead time, 50-90% di riduzione dei livelli di magazzino, 30-60% di riduzione degli spazi necessari alla produzione e alla gestione dei materiali, 60-80% di riduzione dei costi della non qualità) lasciano presagire come dalla diffusione della filosofia lean possa trarre beneficio tutta l’industria italiana.

Per questo il Lean Club sarà presente a MECSPE: per far comprendere che cosa è la filosofia lean, per dimostrare, dati alla mano, quali vantaggi può ottenere un’azienda dalla sua implementazione e per proporre alcune modalità con le quali è possibile avviare o sostenere la trasformazione lean nella propria azienda”.

In particolare, il Lean Club proporrà due momenti (il 29 e il 30 mattina) di inquadramento teorico sul tema del lean e, nel pomeriggio degli stessi giorni, una serie di testimonianze aziendali da parte sia di imprese che hanno già implementato con successo la filosofia lean, sia di imprese attualmente in fase di trasformazione. I casi proposti proverranno dai settori aerospace e automotive e avranno la finalità di far comprendere i vantaggi, le modalità di attuazione e i problemi riscontrabili in sede di implementazione della filosofia lean.

Grazie alla collaborazione di JMAC sarà inoltre possibile partecipare alle sessioni della Kart Factory di JMAC, una fabbrica simulata che adotta modalità di didattica innovative e fortemente esperienziali con lo scopo di fare “toccare con mano” i miglioramenti che l’implementazione della filosofia lean può apportare.

Come affermava Einstein – conclude Rossi - <<apprendere è esperienza, tutto il resto è informazione>>. In realtà la maggior parte dei percorsi di formazione in Italia non è orientata all’apprendimento del “saper fare” ma a quello del solo “sapere”. La Kart Factory di JMAC copre finalmente questa lacuna”.

Programma Workshop Piazza della logistica Avanzata Lean Production:



Iscriviti al corso gratuito di Lean Production!

 Stampa